Arti marziali e Sport da combattimento


Nella storia l’uomo ha studiato metodi di combattimento e di utilizzo delle armi per potersi sia difendere che sopraffare il nemico.

Ma nei periodi di pace?

L’indole predominante dell’uomo di voler dimostrare la propria superiorità agli altri pressava il suo essere ed ecco che creò lo sport.

In questo articolo vorrei mettere a confronto le differenze che io ritengo più evidenti fra arti marziali e sport da combattimento.

ARTI MARZIALI

- Studio costante del movimento perfetto in termini di efficacia ed eleganza

- Nessuna limitazione nel confronto con un avversario all’uso di colpi in tutti i punti del mio avversario (testicoli,seno,occhi,ginocchia,etc)

- Disparita tra gli avversari (nessuno sa con chi ti dovrai affrontare ,il tuo avversario può essere anche il doppio di te e non essere solo)

- Nessuna interruzione dello scontro ,finisce solo quando uno dei due finisce a terra immobile (ko o anche morto se necessario) o ha la possibilità di scappare

- Mancanza di reazioni reali (lo studio costante con un compagno senza lo scopo di vincere il confronto porta all’abitudine di non portare mai i colpi in maniera efficacia

- Nessun limite d’età

SPORT DA COMBATTIMENTO

- Allenamento costante per aumentare resistenza e forza

- Limitazione dei colpi che posso portare al mio avversario nel rispetto di regole stabilite

- Limitazione del la disparita trai due contendenti (non ci si troverà quasi mai ad affrontare un avversario molto più pesante si tende ad affrontare qualcuno con caratteristiche corporee simili alle tue)

- Limitazione dello scontro con interruzioni per fine round, ko o decisione arbitrale

- Abitudine di subire colpi e portarli al mio avversario con lo scopo di vincere e di conseguenza aumento delle reazioni fisiche (se non si subisce mai un colpo non si saprà mai quanto fa male e quanto serve proteggersi)

- Limitazione di età (per lo sport ,specialmente quelli agonistici,vi sono dei limiti d’età)

Anche se questo confronto potrebbe essere allungato da ognuno di voi, come detto prima per me sono le principali differenze. Quello che vorrei notaste è che sono complementari perché le carenze di una vengono coperte dall’altra. Un buon praticante dovrebbe riuscire a unire le due cose per accrescere il suo bagaglio tecnico.

#jujitsu #artimarziali #sportdacombattimento #differenze #pratica #allenamento #praticante

Featured Posts