March 20, 2017

February 10, 2017

January 16, 2017

Please reload

Recent Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Featured Posts

Combattimento armato - parte prima

March 1, 2016

 

L’approfondimento del mese è dedicato all’uso delle armi.

L’argomento è talmente vasto che non è semplice da affrontare in così poche lezioni, quindi abbiamo deciso di dividerlo in due parti, su cui lavoreremo in mesi diversi: il combattimento armato con armi moderne e quello con armi tradizionali.

Marzo è il mese dedicato alle armi moderne.

 

Quali sono queste armi? E che aspetti affronteremo?

Lavoreremo principalmente su coltello e bastone corto, o stick, e li guarderemo da due prospettive diametralmente opposte. Ci difenderemo da un attacco armato e combatteremo con l’arma in mano. Le situazioni sono simili, ma ci sono aspetti peculiari per ciascuna di esse, che spaziano dalla posizione di guardia, alla gestione dell’avversario e dell’arma.

 

Questo approfondimento, se visto superficialmente, sembra il più lontano dalle arti marziali. Non si parla di armonia, di pulizia, di linee. In realtà è forse il più vicino al vero concetto delle arti marziali, nella loro accezione più primitiva. Qui si parla di combattimento, dove pulizia e armonia contano di meno. Si parla di sapersi muovere con lo scopo di salvarsi la vita, anche al costo di prendersi quella dell’avversario.

 

Ne avrete un assaggio, scalfirete appena la superficie, ma almeno avrete un’idea di quanta differenza ci sia fra quello che facciamo in palestra e quello che potrebbe succedere fuori.

Non sto dicendo che l’allenamento in palestra sia dunque poco utile o irrealistico, piuttosto che ha obiettivi diversi da quello che ci si potrebbe aspettare.

 

Secondo voi, qual è l’obiettivo dello studio delle arti marziali oggi? Voi perché lo fate?

Please reload

Follow Us